Crediamo nella qualità delle antiche tradizioni

Molino F.lli Chiavazza, un protagonista del Made in Italy nell’eccellenza dell'antica tradizione molitoria

L'Italia vanta un'antica tradizione molitoria, che rappresenta per il nostro Paese un settore strategico. Le farine e le semole - derivanti dalla trasformazione del frumento tenero e del frumento duro - sono ingredienti base di molti prodotti dolciari, di pane e pasta, alimenti simbolo del made in Italy che compongono la dieta Mediterranea.
All’interno di questo contesto si inserisce la tradizione di Molino F.lli Chiavazza, azienda fondata a Casalgrasso (CN) nel 1955, leader nella produzione di preparati per dolci, pasta fresca e panificazione e farine confezionate per il consumatore finale.
Questa realtà del made in Italy, oggi guidata da Luigi Chiavazza, amministratore delegato della società e rappresentante della terza generazione, fonda il proprio business nella qualità delle antiche tradizioni.
Con il proprio marchio «il Molino», nel settore delle farine confezionate si colloca al quarto posto, con 34.000 tonnellate all’anno, pari al 16,6% del mercato nazionale.
Il Gruppo vanta due principali siti produttivi, Casalgrasso (CN) e Pancalieri (TO), e un polo logistico nell’area dell’ex Teskid di Carmagnola.
A Casalgrasso Molino F.lli Chiavazza SPA, azienda capofila, svolge l’attività di trasformazione del grano tenero e confezionamento di sfarinati di frumento tenero e duro, con una capacità produttiva giornaliera di 300 tonnellate di prodotti finiti confezionati. A Pancalieri ha sede la consociata AL.NA. Srl, che si occupa della produzione, preparazione, confezionamento e commercializzazione di sfarinati di cereali e loro derivati. In questo stabilimento si confezionano farine, semole, polente e diverse specialità alimentari, come preparati in polvere per torte, budini, creme, lieviti in bustine e miscele per pane e prodotti da forno. Nel 2015 è stato creato uno specifico reparto per la realizzazione di prodotti specificamente formulati per persone intolleranti al glutine.
L’impresa di Casalgrasso, insieme alla consociata AL.NA. di Pancalieri e al polo logistico di Carmagnola, conta 48 dipendenti e nel 2016 il Gruppo ha raggiunto un fatturato di 42 milioni di euro.
Da sempre l'obiettivo primario di Molino F.lli Chiavazza si fonde sulla qualità per mantenere un vantaggio competitivo nei confronti dei diretti concorrenti, finalizzata ad ottenere una crescita sia della quota di mercato che della marginalità. Per questo, il laboratorio interno controlla tutte le fasi della produzione ed esegue una gamma completa di analisi (chimico-fisico e reologico-fermentativo) su materie prime, intermedi di produzione, prodotti finiti e sottoprodotti.
Oltre alla qualità della propria produzione, una delle leve primarie del Gruppo è la logistica. Le unità produttive si trovano, per questo, in posizioni strategiche, ovvero in prossimità di raccordi autostradali e hanno una collocazione baricentrica sia rispetto ai principali porti commerciali italiani (120 km da Savona Vado e 200 km da Genova), sia rispetto ai principali siti ferroviari (20 km da Orbassano-Sito, 140 km da Modane (Francia).
L’attenzione crescente alla qualità, alla logistica e all’organizzazione hanno permesso alla società di riscuotere la fiducia di clienti importanti non solo in Italia, ma anche in tutto il mondo.
 
Mario Pinzi